Universal Pictures International Switzerland GmbH

TITOLI
Originale
Cast Away
deutsch
français
italiano

DATA D'INIZIO
Svizzera
11.01.2001
Svizzera tedesca
11.01.2001
Svizzera romanda
17.01.2001
Ticino
12.01.2001
NUMERO DI VISITATORI

Il numero di visitatori elencati rappresenta ciò che è stato riportato e registrato per questo film a partire dalla data di uscita.

Svizzera
533'678
Svizzera tedesca
380'129
Svizzera romanda
130'588
Ticino
22'961

CAST & CREW
Regia
Robert Zemeckis
Produttore
Soggettista
Musica
Attore
Tom Hanks
L'ETÀ D'ACCESSO

Dall’1.1.2013, tutti i film proiettati pubblicamente nei cinematografi sono classificati per categorie d’età dalla "Commissione svizzera del film e della tutela dei giovani". L’età indicata ("Permesso a partire da") esprime il fatto che, a partire da quell’età, la visione del film non dovrebbe comportare alcun danno per un bambino/giovane. Un bambino/giovane che ha raggiunto tale età può dunque vedere il film da solo. Se egli è accompagnato da una persona detentrice dell’autorità parentale, tale soglia d’età può essere ridotta al massimo di due anni (ad esempio, "permesso a partire da 10 anni" significa che l’interessato che ha raggiunto tale soglia d’età potrà accedere da solo alla visione, mentre un interessato che ha raggiunto gli 8 anni d’età potrà accedervi solo se accompagnato da una persona detentrice dell’autorità parentale.
"Consigliato a partire da" significa che un bambino/giovane è in grado comprendere il contenuto del film a partire da quell’età.
Ulteriori informazioni all’indirizzo: filmrating.ch

L'età legale
Non classificato
Età consigliata
Non classificato
Cantone GE
12 (12)

CONTENUTO

Chuck Noland (Tom Hanks) è uno stacanovista. Impiegato come controllore per una ditta di trasporti, viaggia molto per lavoro e di conseguenza è spesso assente da casa. È molto fortunato ad avere Kelly (Helen Hunt) come fidanzata. Infatti, malgrado il poco tempo che i due riescono a trascorrere assieme, sono molto legati l’uno all’altra. Durante un viaggio di lavoro che lo avrebbe portato dall’altra parte del mondo, l’aereo si schianta in mezzo all’Oceano. Chuck, ormai convinto di non avere scampo, riesce invece a raggiungere la spiaggia di un’isola deserta. È l’unico sopravvissuto al disastro aereo.
Per una persona civilizzata, trovarsi solo e abbandonato su di un’isola deserta - pur se paradisiaca – è però come essere all’inferno. Deve imparare a procurarsi acqua potabile, cibo e costruire un riparo. Ogni giorno una vera lotta per la sopravvivenza. Un pallone da pallavolo ritrovato tra i detriti dell’aereo, che Chuck chiamerà “W-son”, diventerà il suo unico ed insolito interlocutore sull’isola. E così si susseguiranno i giorni e gli anni.
Verrà ritrovato dopo quattro anni e riportato nella civiltà, tra persone che gli daranno la speranza e la forza di tornare a vivere. Ma nulla sarà mai più come prima…

IMMAGINI